Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Alessandria


59° Torneo delle Regioni: il calcio a 11 protagonista in Piemonte

La storica manifestazione della LND torna sul territorio piemontese dopo 13 anni

 

TORINO – Il Torneo delle Regioni celebra “il cuore del calcio” con le categorie Under 19, Under 17, Under 15 e Femminile riunite in un unico grande evento che andrà in scena in Piemonte dal 21 al 27 aprile.

 

Dopo quattro anni di attesa tutti i Comitati Regionali della Lega Nazionale Dilettanti si ritroveranno insieme per vivere un momento di confronto e di condivisione in occasione di una kermesse che dal 1959 ha cambiato formula e introdotto nuove categorie mantenendo intatto il fascino di sempre.

 

Il Piemonte Valle D’Aosta, ora presieduto da Mauro Foschia, nel 2010 ha ospitato l’ultima volta il Torneo dedicato al calcio a undici, quando il TDR è stato diviso in due eventi, uno riservato al calcio e l’altro al futsal, con le due categorie più giovani che sono confluite nella kermesse principale.

 

L’ultimo coinvolgimento del Piemonte VDA nell’organizzazione del TDR è più recente e riguarda il C5, nel 2016, un altro snodo storico. Dopo cinque anni di accorpamento la competizione tornò al doppio evento ed il Piemonte VDA organizzò la manifestazione dedicata al calcio a 5 con tutte e quattro le categorie riunite in un unico concentramento.

 

Il Comitato Regionale Piemonte Valle d’Aosta quindi per la terza volta negli ultimi tredici anni organizza il Torneo delle Regioni e lo fa in grande stile grazie ad una professionalità e una passione unici. La competizione non sarà solo una kermesse sportiva ma rappresenterà un momento ideale per promuovere le eccellenze del territorio.

 

Il Torneo delle Regioni ha aperto i battenti con la conferenza stampa di presentazione svoltasi questa mattina alle 11.00 nella “Sala Trasparenza” della Regione Piemonte che ha patrocinato l’evento.

 

A fare gli onori di casa è stato Fabrizio Ricca, l’Assessore allo Sport della Regione Piemonte che ha portato il saluto del Presidente Alberto Cirio, che non ha potuto essere presente: “Sono particolarmente orgoglioso di ospitare in Piemonte, per la prima volta, il Torneo delle Regioni, giunto alla 59ª edizione: già questo è un risultato straordinario, ottenuto insieme al Comitato Regionale della Lega Nazionale Dilettanti. Le selezioni giovanili, maschili e femminili, dei campionati dilettantistici di tutte le regioni italiane si ritroveranno in Piemonte per una settimana, per una manifestazione calcistica che coinvolgerà tutte le nostre province, nessuna esclusa. Oltre allo sport, in cui crediamo come uno dei fattori fondamentali di crescita per i nostri ragazzi, esiste anche una componente strategica. Le manifestazioni sportive sono nuova industria per la nostra regione”.

 

Anche l’Assessore Ricca ha posto l’accento sull’importanza per la Regione Piemonte di ospitare eventi sportivi di prestigio come il Torneo delle Regioni, che possono essere un volano anche per l’economia del territorio: “

 

Come Regione Piemonte siamo fieri di ospitare e di aver contribuito a far giungere sul nostro territorio un evento calcistico così. Lo sport agonistico sta diventando un vero e proprio motore di crescita per la nostra economia. Questa non è una mia impressione ma un dato che ci è stato confermato da tutte le ricerche sulle ricadute economiche dello sport che abbiamo commissionato. Dobbiamo proseguire in questa direzione”.

 

Il Presidente della LND Giancarlo Abete ha posto l’accento sull’importanza del Torneo delle Regioni nell’universo della Lega Nazionale Dilettanti: “Il Torneo delle Regioni è un evento centrale della L.N.D. e finalmente torna dopo 4 anni; esso rappresenta al meglio tutte le componenti del nostro mondo, è un momento di sviluppo e aggregazione per gli atleti che vi partecipano. Ma non è solo questo, perché unendo turismo, cultura e sport esso è anche un valore aggiunto per il territorio che lo ospita e per tutto il paese. Siamo felici di supportare il Comitato Regionale Piemonte Valle d’Aosta nell’organizzazione di un evento di tale portata”.

 

Un breve saluto è arrivato dal Vice Presidente nazionale Vicario L.N.D., nonché ex Presidente regionale, Christian Mossino: “Mi unisco al Presidente Abete nel sottolineare che questo Torneo delle Regioni non è solo un evento sportivo. È il primo dopo la pandemia, un segnale forte da parte della Lega Nazionale Dilettanti che continua a perseguire obiettivi non solo sportivi, ma anche sociali”.

 

Per la Città di Torino è intervenuto l’Assessore allo Sport, Grandi Eventi e Turismo Domenico Carretta: “Sono lieto di esprimere, a nome mio e dell’intera Amministrazione Comunale, il più sincero apprezzamento e il più vivo compiacimento per la straordinaria occasione che il Torneo delle Regioni, che torna in Piemonte dopo ben tredici anni per il calcio a undici, offrirà alla Città, che si impegna a fornire ogni possibile collaborazione con la FIGC per la riuscita dell’evento. Che sarà, con l’impegno di tutti, sicuramente eccellente e coinvolgente. L’altissimo numero di atleti, componenti dirigenziali e tecniche e delegazioni, rendono bene l’idea dell’elevato spessore agonistico ed organizzativo del Torneo, cui non mancherà in ogni fase necessaria il supporto dell'Assessorato allo Sport e la sicura e massiccia partecipazione dei tanti appassionati torinesi”.

 

Ha quindi preso la parola il Presidente del C.R. Piemonte Valle d’Aosta Mauro Foschia: “Innanzitutto desidero ringraziare per il grande e indispensabile sostegno ricevuto dalle istituzioni. È un grande onore, oltre che una notevole responsabilità, organizzare il più importante evento nazionale dedicato al calcio dilettantistico. Siamo innanzitutto soddisfatti di aver coinvolto ben sei province del territorio piemontese: Alessandria, Cuneo, Novara, Torino, Verbania e Vercelli, con quest’ultima che ospiterà le finali nella prestigiosa cornice dello stadio Silvio Piola. Il lavoro che stiamo compiendo ci ha permesso di riportare in una posizione di protagonista nazionale il Piemonte e Valle d’Aosta, attraverso la valorizzazione non solo dell’aspetto sportivo-agonistico, ma anche di quello organizzativo, progettuale e sociale. Questa manifestazione è una grande opportunità per tutti gli attori coinvolti: per il territorio, per il movimento e soprattutto per gli atleti partecipanti, che potranno godere di un’importante vetrina di fronte agli appassionati e ai tanti operatori del settore che assisteranno alle gare”. I

 

Infine anche il Presidente regionale del C.O.N.I., Stefano Mossino, ha lanciato il suo augurio di buona riuscita alla manifestazione: “Manifestazioni come il Torneo delle Regioni sono essenziali per il movimento sportivo nel suo complesso. Dopo tante difficoltà abbiamo l’opportunità di far capire che lo sport è educazione, sviluppo e rilancio”.

I NUMERI - Sarà un torneo imponente che coinvolgerà oltre 1900 persone contando atleti, dirigenti, tecnici e arbitri. In corsa per i quattro trofei in Piemonte Valle D’Aosta ci saranno 78 Rappresentative, una in più dell’edizione 2019. Un segnale positivo che conferma la ripartenza vivace della LND dopo la pandemia. Questi i numeri impressionanti che solo il Torneo delle Regioni può sfoggiare. Le gare in programma sono 142 e saranno giocate su dodici campi in sei province del Piemonte VdA: Alessandria (Casale Monferrato), Cuneo (Centallo, Cuneo e Mondovì), Novara (Granozzo con Monticello), Torino (Cantalupa, Vinovo, Volpiano e Pianezza), Verbania-Cusio-Ossola (Domodossola e Baveno) e Vercelli (Vercelli). Per tutte le gare del Torneo, fase eliminatoria compresa, sarà presente la terna arbitrale.

Nella fotografia: l’Assessore regionale allo Sport Fabrizio Ricca, il Presidente nazionale LND Giancarlo Abete e l’Assessore allo Sport di Torino Domenico Carretta con la maglia celebrativa del Torneo donata loro dal Presidente regionale LND Mauro Foschia.

Ufficio stampa comitato regionale Piemonte Valle d'Aosta LND

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da redazione_piemonte il 28/03/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



Il giornalismo alessandrino piange la scomparsa di Dedè Vinci

  Un malore è stato fatale al giornalista alessandrino Dedé Vinci. Il corpo del sessantasettenne giornalista è stato rinvenuto questa mattina senza vita dai Vigili del Fuoco nella sua abitazione di Alessandria. Volto noto dell'emittente televisiva Telecity dopo essere stato anche direttore di Primantenna, è stato un grande appassionato di musica. E' stat...leggi
17/01/2024

Serie C 2023-2024: al debutto il derby piemontese Alessandria-Novara

Oggi la Lega Pro ha diramato i gironi ed i calendari del campionato di serie C 2023-2024. Novara e Pro Vercelli sono state inserite nel girone A insieme all'Alessandria, nella passata stagione nel girone B. Le avversarie delle tre piemontesi saranno AlbinoLeffe, Arzignano, Atalanta U23, Fiorenzuola, Giana Erminio, Legnago, Lumezzane, Mantova, Padova, Pergolettese, Pro Patria, Pro Sesto...leggi
07/08/2023

Addio a Giuseppino Coppo, storico presidente del Casale

Non è un bell'inizio di 2023 per il calcio dilettantistico piemontese. E' mancato questa mattina, all'età di 80 anni, Giuseppino Coppo, storico presidente del Casale. Classe 1942, era un imprenditore titolare della Nuova Elettrofer Spa, azienda con sede ad Occimiano specializzata nella tranciatura dei lamierini magnetici per motori elettrici e per trasformatori in aria. C...leggi
14/01/2023

Neve in Piemonte, rinviate tutte le gare dei campionati regionali

La neve blocca il calcio regionale. Il comitato regionale Piemonte Valle d'Aosta della Lega Nazionale Dilettanti, date le avverse condizioni atmosferiche verificatesi nella giornata di ieri che hanno portato abbondanti nevicate sulla quasi totalità del territorio piemontese e valdostano e conseguentemente creato l’impraticabilità dei terreni di giuoco oltre all...leggi
16/12/2022

Play-off Prima Categoria: esultano J. Pontestura, PSG e Villastellone

  Junior Pontestura, PSG e Villastellone: sono le tre squadre che, in rigoroso ordine alfabetico, vincono i play-off di Prima Categoria staccando il biglietto per la Promozione. Nel quadrangolare concludono a pari merito con 6 punti lo Junior Pontestura, il PSG ed il Colleretto Pedanea...leggi
27/06/2022

Serie D: al Casale è partita l'era Sesia bis

  CASALE MONFERRATO – Dopo le dimissioni presentate da Giacomo Modica all'indomani del pareggio casalingo contro il Saluzzo, il Casale ha affidato la panchina a Marco Sesia. Il tecnico torinese classe 1970 aveva iniziato la stagione alla guida dei nerostellati che era stato esonerato lo scorso 5 dicembre dopo la sconfitta casalinga incassata contro il Chieri....leggi
01/03/2022

Neve: slittano i campionati regionali. In campo solo l'Eccellenza

Sarà una domenica senza il calcio regionale. Il comitato regionale Piemonte Valle d'Aosta della Lega Nazionale Dilettanti ha disposto il rinvio dell'intera attività considerando che la maggioranza dei campi da gioco sono impraticabili dopo la nevicata dei giorni scorsi. Restano invece in calendario solo le partite del campionato di Eccellenza. Tutti gli altri campionati t...leggi
11/12/2021

L'Hsl Derthona supera in rimonta il Fossano e avanza in Coppa Italia

TORTONA – L'Hsl Derthona stacca il pass per i sedicesimi di finale della Coppa Italia di serie D. I tortonesi allenati da mister Giovanni Zichella trovano però nel Fossano un ostacolo più difficile del previsto. Gli ospiti si portano addirittura avanti di due reti grazie alla doppietta dell'ex Chier...leggi
10/11/2021


Festa grande ad Alessandria: è serie B dopo 46 anni

  ALESSANDRIA - L'Alessandria supera per 5-4 ai rigori il Padova nella finale play-off di serie C e conquista la promozione in serie B. Non sono bastati alle due squadre 220', tra tempi regolamentari e i supplementari, a superarsi sul campo tra il match di andata e quello di ritorno terminati sempre sullo 0-0. Le rivali si sono cos...leggi
17/06/2021

Serie D: Casale alle prese con l'emergenza in difesa

Emergenza in difesa per il Casale in vista della partita di domenica contro la Folgore Caratese. Dopo Bettoni, infatti, si è fermato ai box anche Todisco che nel match disputato contro il Fossano ha rimediato un infortunio muscolare. Cintoi, invece, ha scontato la squalifica ma è da valut...leggi
13/05/2021

Eccellenza: 16 squadre pronte alla ripartenza, ancora 6 le indecise

  Sedici squadre su trentasei iscritte hanno finora dato la disponibilità a presentarsi alla ripartenza dell'Eccellenza. Il massimo campionato regionale dovrebbe riprendere subito dopo Pasqua, l'11 aprile, con lo stesso protocollo che sta funzionando in serie D.   Durante la riunione tra le società di Eccellenza ed il comitato regionale Piemonte V...leggi
16/03/2021


L'Alessandria esonera Angelo Gregucci: al suo posto Moreno Longo

ALESSANDRIA – La sconfitta incassata mercoledì contro il Como è stata fatale al tecnico Angelo Gregucci (nella foto di Radio Gold), esonerato insieme al vice Marco Martini. Al suo posto il club del patron Di Masi ha scelto Moreno Longo che nella scorsa stagione ha traghettato alla salvezza ...leggi
21/01/2021

Messias, ex Casale, Chieri e Gozzano, trascinatore del Crotone in A

  C'è l'impronta del brasiliano Junior Messias sulla prima vittoria stagionale del Crotone in serie A. L'ex attaccante di Casale, Chieri e Gozzano ha segnato la sua prima doppietta nella massima serie nella gara vinta sabato per 4-1 dai calabresi contro lo Spezia. Messias ha aperto le marcature dopo 9' quando dopo, aver puntato il capitano l...leggi
14/12/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03688 secondi