Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Vinicius Junior, stella del Real Madrid che brilla in Champions League

La storia dell'attaccante brasiliano raccontata da Giorgio Boscarato, agente Fifa ed osservatore, e dal talent scout Giancarlo Milocchi

Vai alla galleria

Ieri sera Vinicius Junior è stata una delle “stelle” che hanno trascinato alla vittoria il Real Madrid contro l'Atalanta che è valsa la qualificazione ai quarti di finale della Champions League 2020-2021. Ma solo qualche anno fa, da ragazzino, il talento classe 2000 dei madrileni è stato però vicino al calcio italiano.

Contro la squadra di Gasperini ha brillato il brasiliano che, a soli 20 anni, ha giocato con la personalità di un veterano. Emblematica è stata l'azione che ha portato il Real sul 2-0. L'Atalanta ha concesso troppo campo agli spagnoli e Vinicius ne ha approfittato. Scappato via in velocità, infatti, ha puntato Toloi, gli ha fatto quindi di nuovo il doppio passo costringendo il difensore a stenderlo appena dentro l'area e provocando così il rigore trasformato da Sergio Ramos.

A spiegare la vicenda di Vinicius Junior è Giorgio Boscarato, agente Fifa di Santena che per tanti anni è stato anche osservatore del Torino:

«Questo ragazzino – spiega Boscarato - l'ho proposto ad un'agenzia di Rio de Janeiro in Brasile con la quale dovevamo collaborare. La stessa agenzia mi aveva dato l'incarico di chiedere al Crotone se era ancora interessata a un altro Vinicius ma prima di proporlo andai a vederlo su internet e mentre faccio la ricerca ho notato un certo Vinicius Junior proponendolo all'agenzia di Rio di cui faceva parte Milocchi. Dopo due mesi uscì la notizia dell'interessamento del Manchester City e Barcellona (25 milioni di euro). Dopo un mese da loro anche la Juventus più o meno la stessa cifra. Per farla breve la spuntò il Real Madrid per 40 milioni di euro. In questo momento sono felice da una parte e arrabbiato dall'altra. Ancora una volta ho la conferma di aver visto giusto ma è nuovamente una vittoria di "Pirro". Comunque dopo Kean, Parigini, Edera, Gyasi, Stoijkovic, Federico Gatti, Daniel Boloca (ex assistito) Hans Nicolussi Caviglia (ex assistito) aggiunge anche Vinicius Junior. Diciotto anni fa il mio entourage propose Luca Modric, in Italia, a due società di serie A.... Fu però scartato per il fisico!».

Importante è anche la testimonianza di Giancarlo Milocchi, talent scout che nel 2016 era dei componenti italiani dell'agenzia di Rio de Janeiro che è stata in contatto con Boscarato: «In Brasile – interviene Milocchi - stavo seguendo un altro giocatore, un certo Junior Tanque, ma accompagnato da Reinaldo Pitta, l'agente che portò Ronaldo “il fenomeno” in Europa insieme a Branchini seguì anche Vinicius Junior che all'epoca era poco più di un ragazzino. Nel 2017 a credere in Vinicius Junior fu il Real Madrid che trovò l'accordo col giocatore e col Flamengo a partire dal 12 luglio 2018, il giorno del compimento del diciottesimo anno d'età, il minimo richiesto per i trasferimenti internazionali. Conto di tornare in Brasile a settembre – conclude Milocchi – per andare a scovare altri talenti sui campi di periferia».

 

Nella seconda foto in galleria Vinicius Junior è insieme a Vladimir, ex portiere della Nazionale brasiliana.

 

 

 

 

 

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Corrado Cagliero il 17/03/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,07934 secondi