Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI CALCIO FEMMINILE    

Edizione provinciale di Torino


Juventus e Champions League: un incubo senza fine

La partita andata recentemente in scena allo stadio do Dragão di Porto valevole per l’andata degli ottavi di finale di Champions League verrà sicuramente ricordata a lungo da tutti i tifosi bianconeri perché potrebbe certificare la chiusura di un ciclo durato nove anni. Mai in questo lasso di tempo la Juventus aveva giocato così male tra campionato e Coppe Europee e mai i bianconeri erano stati per tutto l’arco dei 90 minuti in totale balìa degli avversari.

Per il terzo anno consecutivo la Juventus perde la gara d’andata degli ottavi di finale

Cambiano gli allenatori, cambiano i dirigenti e anche i calciatori, ma per la Juventus la Champions League continua a essere un autentico incubo. Per il terzo anno consecutivo la Vecchia Signora perde l’andata degli ottavi di finale di Champions League e per il terzo anno consecutivo i bianconeri sono già a un passo dall’eliminazione. Era accaduto nell’edizione 2018-2019 quando la Juventus di Massimiliano Allegri perse per 2-0 contro l’Atletico di Madrid e in quell’occasione solo una tripletta di uno straordinario Cristiano Ronaldo nella gara di ritorno permise ai bianconeri il passaggio del turno. È accaduto l’anno scorso con Maurizio Sarri in panchina e in quell’occasione Ronaldo e compagni persero contro il modesto Lione. È accaduto anche quest’anno contro il Porto, tutto fuorché una corazzata, ma che a differenza della Vecchia Signora è una squadra e gioca come tale in tutti i reparti. La Juventus di Andrea Pirlo sembra ancora essere un cantiere aperto in cui nessuno bada a cosa sta facendo il compagno e i risultati si vedono. I due goal presi su disattenzioni che hanno del clamoroso certificano un momento di grande difficoltà, testimoniato anche dal fatto che secondo le scommesse sportive ora i bianconeri non sono più tra i favoriti per la vittoria della Champions League.

Porto-Juventus: la peggiore gara dell’era Pirlo

Con Dybala ai box, Morata non al 100% e senza altre alternative in attacco, Pirlo si è visto costretto a schierare una squadra senza una prima punta di ruolo. Cristiano Ronaldo continua a prediligere il gioco sulla fascia sinistra, Chiesa e Kulusevski non sono mai riusciti a dare profondità alla squadra e così McKennie si è ritrovato a fare spesso e volentieri il centravanti. I risultati di questa confusione si sono visti sin da subito e nei primi 60 minuti la Juventus non ha praticamente mai tirato in porta ed è stata in totale balìa degli avversari, che hanno corso il doppio e a doppia velocità rispetto ai bianconeri. I due goal presi all’inizio dei due tempi, il primo dopo 40 secondi e il secondo dopo addirittura 18 secondi dal fischio d’inizio della ripresa, ci raccontano di una squadra che deve ancora trovare sé stessa e che, nei fatti, non è ancora squadra.

 

Il tempo, tuttavia, stringe sia in Champions che in campionato dove ora la Juventus si ritrova a rincorrere l’Inter e il Milan che stanno attraversando un ottimo periodo di forma. Nella partita di ritorno contro i portoghesi Pirlo dovrà riuscire nel difficile compito di ridare fiducia ai propri ragazzi che mai come in questo momento hanno un disperato bisogno dell’aiuto e del supporto del proprio allenatore e di tutto l’ambiente.

Print Friendly and PDF
  Scritto da redazione_piemonte il 19/02/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



Morto in un incidente stradale Daniel Guerini, ex Primavera del Torino

ROMA – Grave lutto nel mondo del calcio. Daniel Guerini, trequartista classe 2002 attualmente in forza nella squadra Primavera della Lazio, ha perso la vita in un incidente automobilistico avvenuto nella capitale. La Smart For Four in cui il giovane giocatore era a bordo con altri due amici non ha retto all'impatto avvenuto contro una Mercedes Cl...leggi
25/03/2021


Eccellenza: 16 squadre pronte alla ripartenza, ancora 6 le indecise

  Sedici squadre su trentasei iscritte hanno finora dato la disponibilità a presentarsi alla ripartenza dell'Eccellenza. Il massimo campionato regionale dovrebbe riprendere subito dopo Pasqua, l'11 aprile, con lo stesso protocollo che sta funzionando in serie D.   Durante la riunione tra le società di Eccellenza ed il comitato regionale Piemonte V...leggi
16/03/2021

Brilla sempre di più la stella di Emmanuel Gyasi: prima doppietta in A

  LA SPEZIA – Emannuel Gyasi, attaccante esterno classe 1994 di origini ghanesi, in Spezia-Parma terminata 2-2 ha realizzato la sua prima doppietta tra serie A e serie B. In casa il giocatore non andava a segno in casa dalla partita disputata contro il Cosenza nel luglio del 2020 quando i liguri si trovavano ancora nel campionato cadetto....leggi
28/02/2021


Arbitri, il torinese Trentalange nuovo presidente dell'A.I.A.

Il 63enne torinese Alfredo Trentalange è il nuovo presidente dell'A.I.A. (Associazione Italiana Arbitri) per il quadriennio 2021-2024. Classe 1957 ed ex arbitro internazionale, il fischietto sabaudo ha alle spalle ben 197 partite dirette in serie A. Trentalange con il 60,31% dei voti succede a Marcello Nicchi in carica da 12 anni e che si era candidato p...leggi
15/02/2021


Prima da titolare in serie B per Daniel Boloca, ex Fossano

  L'impresa di giornata in serie B è del Frosinone che, pur decimato dal Covid-19, ha pareggiato per 1-1 in rimonta contro il Pordenone. Il tecnico dei ciociari Alessandro Nesta ha dovuto fare a meno di ben 14 positivi al virus e si è trovato costretto a schierare un undici d'emergenza e portare in panchina due portie...leggi
27/12/2020

Gyasi-Messias: dal Balon Mundial ai gol e agli assist in serie A

  Solo nel 2013 Emmanuel Gyasi e Junior Messias si affrontavano nella finale del Balon Mundial. La Coppa del Mondo delle comunità migranti organizzata ogni anno a Torino per favorire l'inclusione e combattere la discriminazione.   Messias, brasiliano classe 1991 che ha giocato in Eccellenza con il ...leggi
25/12/2020

Serie B: il venariese Andrea Sottil è il nuovo allenatore dell'Ascoli

Andrea Sottil, classe 1974 nativo di Venaria Reale, è il nuovo allenatore dell'Ascoli. Sostituisce Delio Rossi che, in cinque partite alla guida dei marchigiani, ha collezionato il misero bottino di un punto. I bianconeri occupano attualmente la penultima posizione in serie B con appena 6 punti conquistati in 14 partite. L'ex te...leggi
24/12/2020

Debutto in serie B per Daniel Boloca, ex centrocampista del Fossano

  Primo gettone in B per Daniel Boloca, centrocampista classe 1998 che nella scorsa stagione ha giocato nel Fossano in serie D. Nativo di Chieri, in provincia di Torino, il giocatore attualmente al Frosinone, è entrato in campo al 72' nella gara vinta dai ciociari per 1-2 in casa della Reggiana nel t...leggi
15/12/2020

Messias, ex Casale, Chieri e Gozzano, trascinatore del Crotone in A

  C'è l'impronta del brasiliano Junior Messias sulla prima vittoria stagionale del Crotone in serie A. L'ex attaccante di Casale, Chieri e Gozzano ha segnato la sua prima doppietta nella massima serie nella gara vinta sabato per 4-1 dai calabresi contro lo Spezia. Messias ha aperto le marcature dopo 9' quando dopo, aver puntato il capitano l...leggi
14/12/2020

Il progetto di Enea Benedetto e Taurinorum per rilevare il Torino

  TORINO – Il Torino incassa l'ennesima rimonta ed esce sconfitto dal derby della Mole. Per capitan Belotti e compagni la classifica è sempre più deficitaria ed il silenzio del presidente Urbano Cairo, che perdura dall'inizio della stagione, è sempre più assordante. Iniziato nel campionato di ...leggi
06/12/2020

Rinviata la ripresa della serie D: domenica in campo per i recuperi

Il Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti ha deciso di far slittare dal 6 al 13 dicembre la ripresa del campionato di serie D. Domenica si giocheranno quindi i recuperi ancora non fissati. Tale decisione si è resa necessaria a seguito della trasmissione odierna della bozza di aggiornamento del nuovo Protocollo Sanitario FIGC relativo alla serie D che...leggi
30/11/2020



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05571 secondi