Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI CALCIO FEMMINILE    

Edizione provinciale di Torino


Juve e Toro non vanno oltre il pari nell'ultimo turno di A

 

 

Juventus fra comode illusioni di coppa e bruciante ritorno alla realtà del campionato, Torino convalescente che sorbisce un brodino ma ha davanti a sé una cura ricostituente ancora molto lunga. Per le due rappresentanti del calcio subalpino l'enigmatico avvio di stagione non si risolve nemmeno in vista della seconda sosta per lasciare spazio alle Nazionali.

L'impegno di Champions contro il materasso Ferencvaros aveva mostrato una Juve finalmente convincente nell'approccio alla gara, concreta e cinica nello sfruttare i regali concessi dalla disastrosa retroguardia magiara, ma anche la solita narcisistica prodigalità in fase offensiva ed un calo di tensione difensivo a giochi ormai fatti, che dovevano suonare come campanello d'allarme. A Roma contro la Lazio il cammino sulla retta via sembrava proseguire.

Avvio di personalità con controllo della manovra, vantaggio immediato che ribadiva una volta di più la Ronaldo-dipendenza dei bianconeri, modulo tattico duttile che passava dal 3-5-2 al 4-4-2 in fase di contenimento per far scoprire i biancocelesti senza concedere loro spazi in verticale ed anzi colpirli con gli strappi di rimessa di Kulusevski, Morata e Ronaldo, mettevano in discesa la gara per gli uomini di Pirlo. Solo il palo e la parata di Reina sulle conclusioni del portoghese impedivano a Madama di andare al riposo con la partita in ghiaccio.

Nella ripresa il copione si stravolgeva e le rughe tornavano impietosamente a solcare il viso della Vecchia Signora. Bianconeri troppo bassi e remissivi nel contenere la reazione d'orgoglio della Lazio, eccesso di sufficienza nei tentativi di sfruttare le poche occasioni create per chiudere l'incontro, gestione troppo compassata e per certi versi supponente della situazione, assieme ai cambi poco convincenti (al di là degli acciacchi di Ronaldo e Dybala) che finivano per far arretrare ulteriormente il baricentro juventino precludendo qualsiasi possibilità di ripartenza, lasciavano il risultato pericolosamente in bilico.

Nel convulso finale la Juve veniva punita dalla sua "pancia piena", dalla presunzione e dall'indole poco determinata di troppi suoi protagonisti, anche quelli di primo piano. Il film dell'azione che ha portato al pareggio dell'indomita squadra di Simone Inzaghi all'ultimo respiro, con Caicedo "nuovo Cesarini", ne è la prova lampante. L'umile e concreto McKennie recupera palla e la serve all'irriconoscibile Dybala che non la controlla e regala la rimessa laterale ai biancocelesti, dormita collettiva e mancanza di nerbo dei vari Bentancur, Cuadrado e Rabiot in chiusura su Correa, sino al colpo di prestigio dell'ecuadoregno, con il solo Danilo a disperarsi per il pareggio subìto.

I punti gettati al vento da Madama dall'inizio del campionato sono già 6, non uno scontro con avversarie di livello è stato vinto, il distacco dalla capolista Milan è di quattro lunghezze e l'identità dei bianconeri, aggrappati alla vena realizzativa di Ronaldo e Morata, ancora non si è vista. Alla ripresa non si potrà più sperare che chi sta davanti non corra.

L'aria di mare pareva aver fatto bene al Torino (fotografia da www.torinofc.it) , che nel recupero infrasettimanale in casa del Genoa aveva trovato la sua prima vittoria in campionato facendo leva sulla brillantezza di Lukic (avanzato da Giampaolo nel ruolo di trequartista) e sulla ritrovata concretezza offensiva. Anche il carattere non aveva fatto difetto ai granata, che erano riusciti a contenere l'assalto finale dei rossoblu portando finalmente a casa i tre punti.

Nell'impegno contro la cenerentola Crotone ci si aspettava lo stesso spirito, ma ancora una volta il Toro ha fatto il passo del gambero deludendo tifosi e addetti ai lavori. Inguardabile la prima frazione di gioco, con squadra spenta e titubante che ha lasciato a lungo l'iniziativa ai calabresi, incapace di produrre una manovra degna di tal nome, di alzare i ritmi e creare occasioni da rete. Provvidenziale Sirigu prima dell'intervallo su Pedro Pereira.

Spartito sulla falsa riga nella ripresa, in cui erano ancora i pitagorici con Messias ad avere due nitide occasioni per sbloccare il risultato. Giampaolo cambiava gli interpreti con una girandola di sostituzioni, ma la musica rimaneva la stessa, piena di stonature, ed anche capitan Belotti, per una volta, risultava appannato.

Solo nel finale, troppo tardi, il Toro ritrovava un po' di carattere riversandosi nella metà campo dei calabresi, costretti in dieci dall'espulsione di Luperto. Il palo interno respingeva però il cross sbagliato di Gojak e la fortuna negava un premio che sarebbe stato obiettivamente eccessivo, a valle di una prestazione opaca di una formazione dalla caratura nel complesso mediocre, che dalla ripresa del campionato dovrà attingere a tutte le proprie risorse per venire fuori da una situazione molto complicata.

 

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Luca Ceste il 09/11/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



Scatto salvezza del Toro. La Juve ribalta l'Udinese

Una Juve da encefalogramma piatto per ottanta minuti si aggrappa a due sussulti di Ronaldo, ribalta un'Udinese incredula quanto ingenua e resta in corsa per un posto nella volata Champions. Il Toro sente il peso della posta in palio, arranca, ma dopo un'ora riesce a fare breccia nel muro del Parma e incamera tre boccate d'ossigeno puro rilanciandosi verso il traguardo salvezza. Turno d...leggi
04/05/2021

La Juve non va oltre il pari a Firenze, stop del Toro col Napoli

    Bianconeri indolenti, granata imbambolati ed entrambi irretiti dagli avversari. Partite fotocopia per Juventus e Torino nell'ultimo turno di campionato, al termine del quale le due rappresentanti del calcio sotto la Mole vedono complicarsi parecchio la corsa verso i rispettivi obiettivi stagionali. ...leggi
27/04/2021

Vittorie preziose per Juve e Toro nel 30° turno di serie A

Lo spettacolare e combattuto derby prepasquale sembra aver dato il giusto impulso alle due torinesi, che ritrovano continuità (seppur tra qualche evitabile sofferenza) e incassano tre punti a testa pesantissimi che li avvicinano ai rispettivi obiettivi stagionali.   Di platino quelli co...leggi
12/04/2021

Gol ed emozioni nel derby della Mole: pari nella sfida tra Toro e Juve

Il Toro torna a fare il Toro, affronta il derby con lo spirito da Vecchio Cuore Granata e sfiora l'impresa mettendo alle corde una Juve senz'anima, irriconoscibile e sempre più prigioniera delle proprie contraddizioni, che evita in extremis l'ennesima figuraccia stagionale ma scherza pericolosamente col fuoco per quanto riguarda la qualificazione...leggi
05/04/2021

Turno di campionato da dimenticare per Juve e Toro in attesa del derby

    Se l'incredibile rimonta granata in puro stile tremendista nel recupero infrasettimanale contro il Sassuolo aveva fatto apparire un raggio di sole, il primo giorno di primavera ha fatto ripiombare in pieno inverno il calcio sotto la Mole. Nella trasferta ai piedi della Lanterna (versante Sampdoria) il Toro ha fatto il passo del gambero e, complici i risultati delle...leggi
22/03/2021


La Juve ribalta la Lazio, il Toro in emergenza cade a Crotone

La Juventus sperimentale di Pirlo inizia la gara spaesata, poi prende le misure ad una Lazio bella quanto incompiuta, getta il cuore oltre l'ostacolo con una reazione d'orgoglio da grande squadra e conquista una vittoria importante per la classifica e soprattutto per il morale in vista del ritorno di Champions con il Porto. Il Torino in piena emergenza ...leggi
08/03/2021

La Juve regola lo Spezia, il Toro non parte per Roma

    Una Juventus convalescente e oltremodo rimaneggiata soffre per un'ora contro lo Spezia, poi riesce a dare la svolta alla partita grazie agli ingressi dalla panchina e sorbisce un brodino ricostituente che rinfranca quanto meno il morale in vista dei prossimi decisivi impegni contro Lazio e Porto in Champions League. ...leggi
03/03/2021

Juve non va oltre al pari a Verona, Toro bloccato dal Covid

I sogni della Juventus di rientrare nella corsa scudetto sfumano definitivamente a Verona, dove i bianconeri perdono per strada altri due punti palesando impietosamente i difetti strutturali e caratteriali di una stagione che sta assumendo i connotati del fallimento, mentre il Torino v...leggi
01/03/2021

Importante vittoria del Toro a Cagliari, Juve sul velluto col Crotone

Il Torino guarisce finalmente dalla pareggite, centra la prima agognata vittoria della gestione Nicola e strappa con maturità nello scontro salvezza di Cagliari tre punti pesanti come un macigno che lo fanno allungare sulla zona calda. La Juventus stenta a carburare, poi si mette al collo le perle del solito Cristiano Ronaldo e a gioco lungo salt...leggi
23/02/2021

Il Toro colleziona pareggi, la Juve cade a Napoli

Torino sempre più abbonato ai pareggi che non riesce a trovare lo spunto per risolvere a proprio favore le partite e spiccare il salto che lo faccia uscire dalla zona calda. Juventus di nuovo sconcertante che domina senza incisività e viene punita da un episodio perdendo una grossa occasione per avvicinarsi alla vetta e dov...leggi
14/02/2021

La Juve vince la sfida con la Roma, rimonta di altri tempi per il Toro

  Il Vecchio Cuore Granata prima mette a repentaglio le coronarie dei suoi tifosi, poi torna a pulsare forte e dà vita a una rimonta d'altri tempi che rimarrà in qualche modo storica. La Juve camaleontica ingabbia la Roma e prosegue nel migliore dei modi il suo ciclo di ferro, completando un sabato di campionato dal seg...leggi
08/02/2021

Ancora un pari per il Toro, la Juve sbanca Marassi

  Un Toro ingabbiato nei propri limiti spreca un'altra occasione e rimane ancorato in zona retrocessione, mentre una Juve dai due volti regola la Sampdoria e si prepara al meglio per il ciclo di fuoco che molto probabilmente farà chiarezza su ambizioni e obiettivi stagionali bianconeri. Anche dopo la prima di ritorno, in un tu...leggi
02/02/2021

La Juventus regola all'inglese il Bologna, orgoglio Toro a Benevento

Il Toro ritrova almeno l'anima e dopo tempo immemore un allenatore "sanguigno" che sa trasmettere ai giocatori la carica e l'attaccamento alla maglia, conquista in rimonta con orgoglio e carattere un punto che ha un peso specifico enorme per il morale, seppur non modifichi una posizione di classifica sempre deficitaria, e compie il primo...leggi
25/01/2021

Turno da dimenticare per la Juve e per il Toro che esonera Giampaolo

  Quello appena andato in archivio è stato uno dei weekend più neri della storia recente del calcio sotto la Mole, che ha per una volta unito due squadre con problemi dai tratti comuni. Dapprima un Toro sconcertante, privo di nerbo e di identità, fornisce una delle prestazioni più impalpabili della stagione e non riesce a piegare uno Spezia ridotto in di...leggi
18/01/2021


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04810 secondi