Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Torino


Serie A: Juventus e Torino bloccate dal Covid-19

 

Il Covid-19 sgambetta le due torinesi costringendole loro malgrado a fare da spettatrici alla terza giornata di campionato, mentre all'orizzonte si profila una grossa incognita sulle modalità di ripresa e sul prosieguo della serie A al ritorno dalla sosta per le nazionali.

 

Il calcio italiano scivola verso il caos dopo essere finito in mezzo alla guerra di poteri fra l'industria del pallone, con la sua necessità di portare comunque avanti (all'insegna di "the show must go on") un'attività che muove milioni di euro producendo posti di lavoro e anche indubbie entrate per l'erario, e la politica, che facendo leva sull'incontrovertibile priorità della tutela della salute pubblica, tende a scavalcare l'ordinamento sportivo vanificando di fatto protocolli definiti in maniera congiunta e avvocandosi il diritto di decidere modi e tempi delle competizioni.

 

Grottesca la settimana appena trascorsa. Primo a doversi fermare ai box il Torino, dopo il dilagare delle positività nel Genoa, con preventivo e giustificato rinvio della partita, mentre enormi punti interrogativi suscita l'evoluzione e la gestione della vicenda Juventus-Napoli, con ogni probabilità destinata a trascinarsi nel tempo fra guerre legali e politiche. Da un lato il protocollo redatto dalla Federcalcio, avallato e sottoscritto dal Comitato Tecnico Scientifico e dal Ministero, che avrebbe permesso la disputa della partita e che nelle settimane precedenti ha consentito al Torino di affrontare l'Atalanta, al Milan di giocare a Crotone ed al Genoa di fare visita al Napoli, nonché nell'ultimo turno di campionato ai bergamaschi di ospitare il Cagliari ed in serie B alla Salernitana di viaggiare alla volta di Verona per incontrare il Chievo; dall'altro le indicazioni dell'ASL campana interpretate dalla società partenopea come divieto di muoversi, con conseguente rinuncia a disputare la partita dell'Allianz Stadium.

 

Qui scatta la guerra di poteri: su un fronte la Lega Serie A che rivendica la propria autonomia organizzativa lasciando l'incontro in calendario e imponendone la disputa, con la Juventus che rispettando prima le modalità del protocollo per entrare in "bolla", poi il regolamento tecnico-sportivo, si presenta alla stadio assieme agli arbitri finendo per essere additata come il cattivo di turno. Dall'altro l'ordinamento statale che rivendica la propria preminenza su quello sportivo, ribadendo la correttezza dell'interpretazione data dal Napoli alle indicazioni dell'ASL. A tal proposito viene da chiedersi se le società andate a giocare nelle partite citate in precedenza abbiano commesso qualche errore nell'interpretazione del protocollo disattendendo i dettami delle varie ASL o se vi sia stata difformità di condotta tra le ASL stesse.

 

Per il momento, la Procura Federale ha aperto un'indagine per verificare la corretta attuazione del protocollo da parte del Napoli, mentre il giudice sportivo in prima istanza, dopo un probabile supplemento di indagine, dovrebbe assegnare il 3-0 a tavolino ai bianconeri con punto di penalizzazione in classifica agli azzurri, cui farà inevitabilmente seguito una scia di ricorsi e controricorsi in sede di giustizia sportiva e amministrativa.

 

Al di là dell'esito della vicenda, quello di Juventus-Napoli rischia di diventare un precedente molto pericoloso per l'autonomia dell'organizzazione sportiva. Se l'andamento degli eventi, con la nuova impennata dei contagi, ha reso obsoleto il protocollo firmato solo a giugno, serve allora un nuovo documento redatto e sottoscritto in maniera congiunta da organismi calcistici, ministeri dello Sport e della Salute e Conferenza delle regioni, per definire in maniera univoca e inequivocabile linee di condotta universali e valide per tutto il territorio nazionale. Altrimenti, il campionato rischia veramente di bloccarsi ad ogni contagio all'interno di una squadra, con la triste prospettiva di far calare definitivamente il sipario sull'italico pallone.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Luca Ceste il 05/10/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



Un weekend da dimenticare per le squadre torinesi di serie A

La giovane Signora non è ancora pronta per ballare in società e prendersi la ribalta che da blasone le compete, mentre il Toro, ingabbiato in uno sconcertante "vorrei ma non posso", è sempre più vittima dei suoi limiti e dei suoi errori continuando a vestire la maglia nera in una situazione che comincia a farsi preoccupante. La ripresa del campionato...leggi
18/10/2020

Turno negativo per le squadre torinesi di serie A

Torino con encefalogramma quasi piatto dopo il sussulto iniziale e Juventus da passo del gambero salvata dal solito esperto di make up Cristiano Ronaldo che ne maschera le rughe senza risolverne i problemi, in una seconda giornata di campionato che ha fruttato la miseria di un punto al calcio sotto la Mole.   Spumeggiante l'avvio dei granata contro l'Atalanta, in c...leggi
28/09/2020


Juve e Toro si congedano mestamente dalla serie A 2019-2020

Le due torinesi salutano il campionato in tono minore, con la Juventus che rimedia un'altra figuraccia rovinando la festa scudetto tra le mura amiche, mentre il Torino fa il minimo sindacale per tornare almeno imbattuto da Bologna e proiettarsi senza indugi verso la prossima stagione dopo essere stato una delle maggiori delusioni di questo torneo. ...leggi
03/08/2020

La Juve cade a Cagliari, un rimaneggiato Toro cede con onore alla Roma

  Lo scudetto appena conquistato non cancella i difetti e le lacune della Juventus, che non onora l'ennesimo titolo di campione d'Italia e a Cagliari va incontro ad una figuraccia francamente evitabile che non si addice ad una squadra di rango, mentre il Torino ha ormai staccato la spina e di fronte alla Roma stabilisce il record negativo di sconfitte a testimonianza di una stagion...leggi
30/07/2020

La Juve conquista il 9° scudetto consecutivo, il Toro è salvo

  La Juventus soffre ma alla fine riesce a tagliare il traguardo dello storico nono scudetto consecutivo chiudendo i conti con due giornate d'anticipo nel campionato più surreale mai vissuto dal calcio italiano, mentre il Torino conquista senza infamia e senza lode il punto necessario alla matematica salvezza e manda in archivio una stagione ...leggi
27/07/2020

Prezioso pari del Toro col Verona, la Juve cade a Udine

  Un Toro prima timido poi più aggressivo e convincente blocca il brillante Verona e fa un altro passo verso la tranquillità, mentre la Juve crolla clamorosamente ad Udine, manca il primo match point scudetto e lascia irrisolti gli interrogativi sulla propria personalità.   ...leggi
24/07/2020

La Juve supera la Lazio e si avvicina allo Scudetto, Toro ko a Firenze

  Un Toro troppo presto appagato e rilassato oltre misura torna vittima dei propri limiti e lascia campo libero alla Fiorentina non riuscendo a eguagliare i grandi del passato. La Juve ritrova la personalità per interpretare e gestire gli scontri decisivi, poi finisce di nuovo per specchiarsi in versione Narciso, ma alla fine riesce a regolare la Lazio e vede sempre pi&ugrav...leggi
21/07/2020

Pari pirotecnico della Juve col Sassuolo, il Toro ipoteca la salvezza

Juve sulle montagne russe in capo a una partita schizofrenica al termine della quale riesce ancora una volta a rimanere a galla avvicinandosi allo scudetto, Toro finalmente compatto, determinato e concreto, che sfodera una delle sue migliori prestazioni stagionali e manda in archivio il discorso salvezza.   ...leggi
17/07/2020

Per la Juve con l'Atalanta il pari è di rigore, Toro ko con l'Inter

Doppia salvezza dagli undici metri per la Juventus, mentre svanisce dopo l'intervallo l'illusione di un Torino tradito ancora una volta dalle proprie distrazioni ed ingenuità, in un turno di campionato al termine del quale le rappresentanti del calcio sotto la Mole devono sforzarsi di vedere il bicchiere mezzo pieno. ...leggi
14/07/2020

Black out Juve col Milan, il Toro ribalta il Brescia

All'8' del secondo tempo di Milan-Juventus il campionato era finito. Poi i bianconeri hanno scollegato la testa incassando una devastante rimonta che rimarrà negli annali e riapre, soprattutto per quanrto riguarda gli aspetti psicologici, la corsa scudetto. Il Torino dal canto suo ha dapprima rischiato di affondare contro il disperato Brescia, poi, trasci...leggi
10/07/2020

La Juventus passa nel derby della Mole e allunga in vetta

Gli occhi, come si sa, sono lo specchio dell'anima. E guardando, grazie alle puntuali scelte della regìa televisiva, le espressioni di bianconeri e granata prima, durante e dopo l'inconsueto derby di sabato scorso, il 200° in serie A e il primo disputato a porte chiuse, si trovano molte chiavi di lettu...leggi
06/07/2020

La Juve passa in casa del Genoa, il Toro ko di misura con la Lazio

Al Toro non bastano solo orgoglio e determinazione di fronte alla granitica Lazio, che anche aiutata dalla fortuna lascia i granata con un pugno di mosche in mano. La Vecchia Signora indossa uno sfavillante abito da sera, danza accompagnata dai suoi ballerini fuoriclasse, archivia con meno problemi del previsto la pratica Genoa replicando ai biancocelesti e mantiene immutate le distanze dai riv...leggi
01/07/2020

La Juve dilaga nella ripresa col Lecce, Toro ko a Cagliari

Una Juventus dai due volti fa ancora leva sulle qualità dei propri assi e dilaga nella ripresa contro un Lecce autolesionista tenendo a debita distanza le inseguitrici, mentre il Torino dalla personalità indecifrabile ed incostante affonda a Cagliari restando per ora tranquillo solo grazie ai risultati negativi delle concorrenti alla salvezza....leggi
29/06/2020

Ripresa di serie A favorevole a Torino e Juventus

Il Toro ritrova concretezza, sbaglia qualcosa di troppo, rischia, stringe i denti soffrendo e alla fine di due intense giornate sfiora il bottino pieno incamerando boccate d'ossigeno puro, vitali per la sua classifica. La Juve torna in carreggiata anche grazie ai guizzi dei suoi campioni che finalmente prendono l'iniziativa in fase conclusiva, archivia la pratica Bologna senza eccessivi patemi ...leggi
24/06/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06016 secondi