Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Torino


La Juventus batte l'Inter nel derby d'Italia giocato a porte chiuse

Nella giornata più surreale del calcio italiano, che va avanti a porte chiuse nonostante gran parte del Paese si fermi per l'emergenza Coronavirus, la Juventus torna agli antichi splendori, spazza via per la seconda volta in stagione l'Inter ribadendo il divario di caratura ancora presente tra le due squadre e si riprende la testa della classifica.

Una vera e propria lezione di tattica e personalità quella impartita dalla squadra di Sarri alla compagine di Conte. A differenza di quanto spesso accaduto nel recente passato, il tecnico bianconero si è affidato agli uomini più funzionali ed in forma, in grado di garantire in campo qualità di rendimento e rinnovate energie fisiche e, soprattutto, mentali. Sicuro tra i pali, anche nell'unica occasione in cui è stato impegnato, Szczesny, i centrali difensivi hanno annullato gli spauracchi Lukaku e Lautaro Martinez, con De Ligt finalmente pericoloso anche in attacco sui palloni alti. Prezioso il lavoro degli esterni bassi Cuadrado e Alex Sandro, che dopo la fiammata iniziale hanno contenuto con qualche difficoltà i dirimpettai nerazzurri Young e Candreva a cavallo delle due frazioni, crescendo inesorabilmente nel finale.

Dal settore nevralgico le note più positive per scelte e risultati ottenuti. Lasciato a riposo lo spento Pjanic, Sarri ha affidato la regìa ad un sempre più convincente Bentancur, supportato ai lati dal dinamismo di un Matuidi tornato inesauribile e dalla sagacia tattica di Ramsey, efficace negli inserimenti, a segno per la seconda gara consecutiva e calatosi anche nei panni di uomo assist.

Novità, o se la si vuole vedere sotto un'altra ottica ritorno all'idea originaria, per quanto riguarda il tridente offensivo, al centro del quale veniva schierato Higuain con la doppia funzione di occupare l'area e fungere da boa come trequartista, mentre Cristiano Ronaldo e Douglas Costa partivano secondo costume dall'esterno per accentrarsi e cercare la conclusione, con la carta Dybala in serbo pronta a spaccare la partita com'è poi avvenuto.

Altalenante l'andamento dell'incontro, con predominio iniziale di marca juventina grazie ad una circolazione veloce della palla e ad una maggiore ricerca della verticalizzazione, che solo le parate di Handanovic su De Ligt e Matuidi hanno inpedito di concretizzare. Dopodiché crescendo interista fino all'intervallo, con i nerazzurri che prendevano campo sfruttando in ampiezza il terreno di gioco e creando qualche grattacapo sulle fasce laterali agli avversari, in difficoltà nello scalare con le chiusure.

Il tema tattico si riproponeva in avvio di ripresa quando gli uomini di Conte continuavano a spingere, poi la Juve ritrovava lo smarrito cinismo e sbloccava il risultato col gallese sfruttando la passività della difesa ospite. L'episodio cambiava ed indirizzava definitivamente il corso della partita verso i bianconeri. L'Inter perdeva certezze, si rivelava incapace di reagire mostrando chiari limiti di personalità e si scioglieva come neve al sole, mentre la Juve riproponeva il suo volto granitico, spingeva alla ricerca della seconda rete grazie anche al coraggioso inserimento di Dybala e la trovava con una magia da cineteca del talento argentino da mettere in cima alla hit parade dei migliori gol del campionato. Sul doppio vantaggio la squadra di Sarri non accusava i "soliti" cali di tensione (forse anche pungolata dalla caratura dell'avversario e dall'importanza dell'incontro), rischiava una sola volta in difesa sullo svarione di De Sciglio ed inseriva il pilota automatico controllando la situazione in scioltezza sino al termine, conducendo in porto una vittoria pesantissima sulla cui torta è mancata, per questione di centimetri, solo la ciliegina del gol di Ronaldo.

Tornata a guardare tutti dall'alto, rinsaldata nelle proprie certezze con un tecnico che è riuscito a prendersi una piccola rivincita sui critici e dopo avere comunque offerto ai propri tifosi un paio d'ore di felice svago in un momento drammatico per l'Italia, la Juventus, al pari del Torino impelagato nella lotta per non retrocedere, attende ora sviluppi sul possibile proseguimento dell'attività. Martedì la Federcalcio dovrebbe decidere se bloccare il campionato (come è già successo per altri sport) o proseguire con le porte chiuse ammesse dal decreto governativo. La speranza è che dopo il grottesco tira e molla fra le parti cui si è assistito domenica, si giunga a una decisione univoca e condivisa.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Luca Ceste il 09/03/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



Toro, a Napoli arriva il 6° ko di fila. Rinviato il derby d'Italia

  Due minuti di fuoco, poi il Torino scivola senza dare segni di reazione verso l'ennesima sconfitta quasi annunciata di una stagione che sta assumendo i connotati dell'incubo, mentre la Juventus, dopo la sconcertante prestazione di Lione, viene bloccata tra mille polemiche dai rinvii anti Coronavirus decisi dalla Lega Serie A. Calcio torinese a singhiozzo a parti invertite in un w...leggi
02/03/2020

Alla Juve il testacoda con la Spal, il Toro bloccato dal Coronavirus

La Juventus esegue, non senza le ormai consuete difficoltà di troppo, il proprio compitino in casa del fanalino di coda Spal preparandosi per l'impegno di Champions League a Lione, mentre il Torino è costretto, a tre ore dal fischio d'inizio, a mettersi in pausa forzata per rispettare le misure di contenimento della diffusione del Coronavirus. Turno di campionato dimezzat...leggi
24/02/2020

La Juve supera il Brescia, ko di misura per il Toro in casa del Milan

La Juventus si rimette in carreggiata e ritorna a guardare tutti dall'alto approfittando del successo laziale in rimonta sui nerazzurri, mentre il Torino incassa una sconfitta (la quinta di fila) "onorevole" e quasi annunciata sul campo del Milan, proseguendo nel suo declino all'appare...leggi
17/02/2020

Turno di serie A con doppio scivolone per Juve e Toro

Due sconfitte in fotocopia, osservando l'andamento della partita, che aprono altrettante crisi sul fronte calcistico torinese. Sabato da tregenda per Torino e Juventus, che devono cominciare a porsi seri interrogativi sull'andamento della loro stagione e trovare molto in fretta una soluzione ai problemi che altrimenti rischiano di compromettere in maniera irreparabile le rispettive ann...leggi
10/02/2020

La Juve convince contro la Fiorentina, il Toro naufraga a Lecce

  La Juventus si rimette in marcia con una delle più convincenti prestazioni stagionali fra miglioramenti tattici e furiose quanto inutili polemiche avversarie, mentre un Torino in caduta libera tocca il fondo del baratro nell'ennesima domenica dai due volti per il calcio sotto la Mole. Pranzo corroborante in casa bianconera. Dopo la pessima figura di Napoli la squad...leggi
03/02/2020

Un turno disastroso per Juventus e Torino

Squadre torinesi inguardabili ed imbarazzanti (per usare un eufemismo) nella giornata di campionato più nera dall'avvio della stagione. Non esistono altri termini per descrivere l'umiliante 0-7 subìto dal Torino nel confronto casalingo con l'Atalanta e l'apatia condita di presunzione che ha accompagnato la sconcertante pres...leggi
27/01/2020

La Juve vince nel ricordo di Anastasi, Toro ribaltato dal Sassuolo

Dopo lo spumeggiante intermezzo di Coppa Italia contro l'Udinese la Juventus piega soffrendo più del dovuto un indomito Parma, approfitta del mezzo passo falso dell'Inter a Lecce (anche per Conte vale il detto "nessuno è profeta in patria") e dà vita al primo vero tentativo di fuga al comando del campionato, mentre i...leggi
20/01/2020

Juve campione d'inverno, Toro in scia alla zona Europa League

Domenica di sofferenza a lieto fine per Juventus e Torino, al termine della quale i bianconeri stringono in solitaria lo scettro di campioni d'inverno, mentre i granata tornano in piena zona Europa League. Per il calcio sotto la Mole non poteva chiudersi meglio il girone andata, con le squadre di Sarri e Mazzarri che doppiano la boa di metà stagione rilanciate a pieno titolo ver...leggi
13/01/2020


Supercoppa amara per la Juve, il Toro scivola in casa

  Dai gol siderali di Dybala e, soprattutto, Ronaldo che hanno permesso ai bianconeri di chiudere l'anno in vetta alla classifica, al weekend nero che ha portato un'abbondante fornitura di carbone, rimpianti e riflessioni sotto l'albero delle due torinesi per un Natale calcistico d...leggi
23/12/2019

La Juve ritrova la vetta, il Toro perde una grossa occasione a Verona

Un Toro shock fa restare il pranzo sullo stomaco ai suoi sempre più sconcertati tifosi, mentre la Juve, finalmente bella ed efficace, limita la pennichella domenicale al finale di partita dopo aver fatto un sol boccone dell'Udinese e assapora un corroborante digestivo serale offerto dalla distilleria viola che le consente di agganciare l'Inter al...leggi
16/12/2019

La Juve va ko contro la Lazio, il Toro regola la Fiorentina

  Una Juventus in versione gigante dai piedi di argilla crolla sotto il peso sempre più opprimente delle proprie lacune e vede avanzare all'orizzonte nuvoloni neri piuttosto preoccupanti, mentre il Torino dei piccoli passi riesce finalmente a trovare continuità di risultati e rendimento riportandosi in una posizione di ...leggi
09/12/2019

La Juve bloccata in casa dal Sassuolo, boccata d'ossigeno per il Toro

La Juve vede esplodere in una domenica uggiosa tutti i suoi recenti problemi e perde la testa della classifica a favore di un'Inter arrembante e concreta, mentre il Toro ritrova, solo per il risultato, il sorriso e torna dalla trasferta di Genova con tre punti che ridanno ossigeno all'ambiente, senza però dissiparne le ombre. Tanto tuon&...leggi
02/12/2019

La Juve sbanca Bergamo, Toro in crisi d'identità

  La Juve continua a ballare da sola in vetta alla classifica al ritmo di un tango argentino in HD che continua a risolverle, assieme all'interpretazione arbitrale del regolamento, problemi ormai diventati strutturali; Toro da profondo rosso, impaurito, privo di personalità e relegato sempre più all'anonimato, “ma...leggi
25/11/2019

Il Torino risorge a Brescia, la Juventus supera a fatica il Milan

Il Toro rialza la cresta trascinato dal “gallo” Belotti (fotografia: www.torinofc.it), la Juve mantiene la vetta della classifica con la “solita” vittoria di misura che scaccia anche i “mal di pancia” di un indisponente Cristiano Ronaldo. Le due torinesi fanno il pieno e vanno alla sosta per le nazionali rinfrancate e in linea di galleggiame...leggi
11/11/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04078 secondi