Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Torino


Alla Juve il derby d'Italia, il Toro ingabbia il Napoli

 

La Juve di Sarri dà una lezione di gioco e di tattica all'Inter di Conte, si riprende la vetta della graduatoria e certifica che il divario tra sé e le rivali è ancora consistente. Il Toro ingabbia il Napoli, tiene testa ai più quotati rivali e strappa un punto meritato, suggellato da un finale in crescendo, che muove la classifica e rinfranca il morale dopo il passo falso di Parma. Le due torinesi arrivano dunque con il sorriso alla pausa per gli impegni delle Nazionali, utile a ricaricare le pile e a migliorare la condizione prima di entrare nel vivo della stagione.

Le luci a San Siro sono a tinte bianconere. Ci si attendeva un'Inter arrembante, secondo i canoni tattici e agonistici del suo allenatore, invece a fare la partita è stata la Juventus, subito in rete con un tracciante di Dybala (impiegato da seconda punta, ruolo nel quale rende al meglio e si diverte), poi sicura nel comandare la gara grazie ad un illuminato Pjanic, ben supportato da Matuidi e Khedira, e ad una difesa sempre più solida e attenta, in cui giganteggiava Bonucci ma che veniva tradita dall'ingenuità di De Ligt (in questo caso il percorso di crescita è ancora lungo), che regalava a Lautaro Martinez il rigore del pareggio nerazzurro.

Gli uomini di Sarri non si scomponevano, la qualità del loro fraseggio mandava a vuoto i tentativi di pressing avversario e apriva varchi nella difesa interista, fino a domenica sera granitica. Solo la traversa e il VAR impedivano a Ronaldo e compagni di andare al riposo in vantaggio.

Dopo l'intervallo l'azzardo tattico e la successiva correzione in corsa di Sarri che portavano alla vittoria. Uno spento e spaesato Bernardeschi trotterellava per il campo ancora qualche minuto, poi spazio ad Higuain in un tridente offensivo che finiva però per sbilanciare la Juventus e prestava il fianco al ritorno della squadra di Conte nella parte centrale della frazione, quando i bianconeri si abbassavano troppo. L'innesto di Emre Can per Dybala riequilibrava l'assetto, Bentancur rilevava un Khedira a corto di energie mostrando dinamismo e fosforo in posizione da trequartista, e l'azione decisiva finalizzata dal Pipita a dieci minuti dal termine era l'immagine del “sarrismo”. Per il resto il palo su tiro deviato dalla schiena di De Ligt prima e Szczesny in uscita poi, bloccavano Vecino consentendo alla Juve di sbancare con pieno merito il “Meazza” (fotografia: juventus.com). 

 Piccolo capolavoro tattico anche per Mazzarri, che ingabbia un abulico Napoli, propone un Toro in crescendo con il passare dei minuti e chiude senza affanni né rischi eccessivi una gara che regala ai granata un pareggio a reti bianche utile base per ripartire dopo una prima parte di stagione troppo altalenante. Sempre sicuro Sirigu tra i pali (sarebbe venuto il momento che Mancini gli affidasse da titolare la porta della Nazionale), la difesa a tre ritrovava solidità e concentrazione in Izzo, Nkoulou e Lyanco (molto positiva soprattutto la prova di quest'ultimo), mentre Ansaldi e Laxalt presidiavano con attenzione e dinamismo le fasce laterali.

A centrocampo filtro e ripartenze grazie a Baselli, Lukic e Rincon, con Verdi a supportare Belotti nel lavoro offensivo. I granata lasciavano ai partenopei il compito di fare la partita imbrigliandone le fonti del gioco e gli unici rischi arrivavano da conclusioni personali estemporanee, soprattutto di Ruiz e Mertens, cui il Toro replicava pericolosamente prima dell'intervallo con Verdi, Rincon e Ansaldi.

Nella ripresa la squadra di Mazzarri continuava a tenere con ordine il campo e non soffriva neppure di fronte al cambio di modulo tattico di Ancelotti, che passava dal 4-3-3 al 4-4-2 inserendo Callejon e Llorente in luogo dei poco ispirati Lozano e Insigne. Un colpo di testa da posizione favorevole del navarro era l'unico brivido che correva lungo la schiena dei tifosi granata, che vedevano i loro beniamini pungere ancora con Belotti e Ansaldi e al triplice fischio potevano tirare un sospiro di sollievo per un risultato che mantiene il Toro nella parte sinistra della classifica, in rampa di lancio per la corsa all'Europa.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Luca Ceste il 07/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Juve e Toro si congedano mestamente dalla serie A 2019-2020

Le due torinesi salutano il campionato in tono minore, con la Juventus che rimedia un'altra figuraccia rovinando la festa scudetto tra le mura amiche, mentre il Torino fa il minimo sindacale per tornare almeno imbattuto da Bologna e proiettarsi senza indugi verso la prossima stagione dopo essere stato una delle maggiori delusioni di questo torneo. ...leggi
03/08/2020

La Juve cade a Cagliari, un rimaneggiato Toro cede con onore alla Roma

  Lo scudetto appena conquistato non cancella i difetti e le lacune della Juventus, che non onora l'ennesimo titolo di campione d'Italia e a Cagliari va incontro ad una figuraccia francamente evitabile che non si addice ad una squadra di rango, mentre il Torino ha ormai staccato la spina e di fronte alla Roma stabilisce il record negativo di sconfitte a testimonianza di una stagion...leggi
30/07/2020

La Juve conquista il 9° scudetto consecutivo, il Toro è salvo

  La Juventus soffre ma alla fine riesce a tagliare il traguardo dello storico nono scudetto consecutivo chiudendo i conti con due giornate d'anticipo nel campionato più surreale mai vissuto dal calcio italiano, mentre il Torino conquista senza infamia e senza lode il punto necessario alla matematica salvezza e manda in archivio una stagione ...leggi
27/07/2020

Prezioso pari del Toro col Verona, la Juve cade a Udine

  Un Toro prima timido poi più aggressivo e convincente blocca il brillante Verona e fa un altro passo verso la tranquillità, mentre la Juve crolla clamorosamente ad Udine, manca il primo match point scudetto e lascia irrisolti gli interrogativi sulla propria personalità.   ...leggi
24/07/2020

La Juve supera la Lazio e si avvicina allo Scudetto, Toro ko a Firenze

  Un Toro troppo presto appagato e rilassato oltre misura torna vittima dei propri limiti e lascia campo libero alla Fiorentina non riuscendo a eguagliare i grandi del passato. La Juve ritrova la personalità per interpretare e gestire gli scontri decisivi, poi finisce di nuovo per specchiarsi in versione Narciso, ma alla fine riesce a regolare la Lazio e vede sempre pi&ugrav...leggi
21/07/2020

Pari pirotecnico della Juve col Sassuolo, il Toro ipoteca la salvezza

Juve sulle montagne russe in capo a una partita schizofrenica al termine della quale riesce ancora una volta a rimanere a galla avvicinandosi allo scudetto, Toro finalmente compatto, determinato e concreto, che sfodera una delle sue migliori prestazioni stagionali e manda in archivio il discorso salvezza.   ...leggi
17/07/2020

Per la Juve con l'Atalanta il pari è di rigore, Toro ko con l'Inter

Doppia salvezza dagli undici metri per la Juventus, mentre svanisce dopo l'intervallo l'illusione di un Torino tradito ancora una volta dalle proprie distrazioni ed ingenuità, in un turno di campionato al termine del quale le rappresentanti del calcio sotto la Mole devono sforzarsi di vedere il bicchiere mezzo pieno. ...leggi
14/07/2020

Black out Juve col Milan, il Toro ribalta il Brescia

All'8' del secondo tempo di Milan-Juventus il campionato era finito. Poi i bianconeri hanno scollegato la testa incassando una devastante rimonta che rimarrà negli annali e riapre, soprattutto per quanrto riguarda gli aspetti psicologici, la corsa scudetto. Il Torino dal canto suo ha dapprima rischiato di affondare contro il disperato Brescia, poi, trasci...leggi
10/07/2020

La Juventus passa nel derby della Mole e allunga in vetta

Gli occhi, come si sa, sono lo specchio dell'anima. E guardando, grazie alle puntuali scelte della regìa televisiva, le espressioni di bianconeri e granata prima, durante e dopo l'inconsueto derby di sabato scorso, il 200° in serie A e il primo disputato a porte chiuse, si trovano molte chiavi di lettu...leggi
06/07/2020

La Juve passa in casa del Genoa, il Toro ko di misura con la Lazio

Al Toro non bastano solo orgoglio e determinazione di fronte alla granitica Lazio, che anche aiutata dalla fortuna lascia i granata con un pugno di mosche in mano. La Vecchia Signora indossa uno sfavillante abito da sera, danza accompagnata dai suoi ballerini fuoriclasse, archivia con meno problemi del previsto la pratica Genoa replicando ai biancocelesti e mantiene immutate le distanze dai riv...leggi
01/07/2020

La Juve dilaga nella ripresa col Lecce, Toro ko a Cagliari

Una Juventus dai due volti fa ancora leva sulle qualità dei propri assi e dilaga nella ripresa contro un Lecce autolesionista tenendo a debita distanza le inseguitrici, mentre il Torino dalla personalità indecifrabile ed incostante affonda a Cagliari restando per ora tranquillo solo grazie ai risultati negativi delle concorrenti alla salvezza....leggi
29/06/2020

Ripresa di serie A favorevole a Torino e Juventus

Il Toro ritrova concretezza, sbaglia qualcosa di troppo, rischia, stringe i denti soffrendo e alla fine di due intense giornate sfiora il bottino pieno incamerando boccate d'ossigeno puro, vitali per la sua classifica. La Juve torna in carreggiata anche grazie ai guizzi dei suoi campioni che finalmente prendono l'iniziativa in fase conclusiva, archivia la pratica Bologna senza eccessivi patemi ...leggi
24/06/2020

La Juventus batte l'Inter nel derby d'Italia giocato a porte chiuse

Nella giornata più surreale del calcio italiano, che va avanti a porte chiuse nonostante gran parte del Paese si fermi per l'emergenza Coronavirus, la Juventus torna agli antichi splendori, spazza via per la seconda volta in stagione l'Inter ribadendo il divario di caratura ancora presente tra le due squadre e si riprende la testa della classifica. Una vera e propria lez...leggi
09/03/2020

Toro, a Napoli arriva il 6° ko di fila. Rinviato il derby d'Italia

  Due minuti di fuoco, poi il Torino scivola senza dare segni di reazione verso l'ennesima sconfitta quasi annunciata di una stagione che sta assumendo i connotati dell'incubo, mentre la Juventus, dopo la sconcertante prestazione di Lione, viene bloccata tra mille polemiche dai rinvii anti Coronavirus decisi dalla Lega Serie A. Calcio torinese a singhiozzo a parti invertite in un w...leggi
02/03/2020

Alla Juve il testacoda con la Spal, il Toro bloccato dal Coronavirus

La Juventus esegue, non senza le ormai consuete difficoltà di troppo, il proprio compitino in casa del fanalino di coda Spal preparandosi per l'impegno di Champions League a Lione, mentre il Torino è costretto, a tre ore dal fischio d'inizio, a mettersi in pausa forzata per rispettare le misure di contenimento della diffusione del Coronavirus. Turno di campionato dimezzat...leggi
24/02/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06794 secondi