Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Juventus: Monaco squadra per pochi vip

Evidentemente avevo torto a ritenere il Borussia Dortmund più forte della Juve in una partita secca. Nonostante la gara unica non dica mai la verità (o, forse, proprio per questo), pensavo che i tedeschi avessero più forza nelle gambe (il loro campionato ha una pausa sensibilmente più lunga della nostra) e una maggiore determinazione frutto della carestia in Bundesliga. Al contrario ritenevo la Juve in fase calante sia dal punto di vista fisico (lo diceva il campionato) che nervoso (storicamente ha sempre sofferto la Champions). Tuttavia la partita non è stata diversa da come me la immaginavo. La Juve ha cominciato senza Barzagli e Pirlo. Ma con il primo al posto dell'infortunato Pogba, Allegri ha sterzato verso il 3-5-2 e la saldezza difensiva è stata totale. Eppure c'è ancora qualche bello spirito che va ripetendo in giro quanto il sistema di gioco (i numeri) non conti. Io dico che conta tutto, ma dico anche che dai numeri non si può proprio prescindere. Adesso la Juve affronterà il Monaco ed ha la concretissima possibilità di arrivare in semifinale. Di più: se non dovesse riuscirci, coltiverebbe rimpianti maggiori della soddisfazione attuale. Il Monaco è una squadra di miracolati che con l'Arsenal avrebbe meritato di uscire. Nella gara di ritorno è stata salvata dal proprio portiere, mentre all'andata ha beneficiato dei regali inglesi. Delle otto rimaste è nettamente la più debole, non a caso era quella che tutti avrebbero voluto. Ma oltre che per una ragione tecnica anche per una ragione ambientale. Montecarlo infatti non è solo vicina all'Italia e relativamente vicina a Torino, ma è anche un posto dove il calcio si vive con passione e adesione moderate. Un collega che stimo molto, Luigi Guelpa, freelance internazionale, esperto soprattutto in zone di guerra, mi ha raccontato quel che del Monaco si dice nel resto della Francia: «mentre i tifosi delle altre squadre conoscono a memoria i nomi dei propri giocatori, i giocatori del Monaco sanno a memoria quelli dei loro tifosi». Questo per dire sono quattro gatti. Possibile, dunque, che la Juve giochi due volte in casa con i conseguenti benefici effetti.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Giancarlo Padovan il 24/03/2015
Tempo esecuzione pagina: 0,04858 secondi