Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Carmellino, Pisano e Kean: da Vercelli alla ribalta nazionale

Negli ultimi anni il territorio della provincia di Vercelli che abbraccia la Valsesia ha dato i natali ad alcuni dei più importanti talenti emergenti dello sport nazionale. Oggi andremo proprio a conoscere tre di loro: Ivan Carmellino, Omar Pisano e Moise Kean. Queste le loro storie e i traguardi più importanti raggiunti nelle rispettive giovani carriere.

Ivan Carmellino nasce a Borgosesia. Figlio d'arte (il padre, Silvano Carmellino, è diventato famoso per i suoi successi nelle cronoscalate), Ivan prende dal genitore la passione per le quattro ruote con una particolare predilezione per i tracciati extra-cittadini. Dopo gli esordi nei kart, Ivan si afferma negli amati terreni ghiacciati: vincerà ben quattro titoli consecutivi, dal 2013 al 2016, nel campionato italiano velocità su ghiaccio. È qui che affinerà quelle doti di guida che gli permetteranno, nel 2017 e all'esordio, di laurearsi campione nazionale di Rallycross.

Nel 2018 farà ancora meglio. Grazie all'abilità di guidare in condizioni di poca aderenza, Ivan inizia a dire la sua anche nei Rally: dopo un sesto posto all’esordio assoluto nella disciplina, al Ronde Città di Varallo e Borgosesia su Renault Clio Williams A7, nello scorso agosto è arrivato il primo successo in carriera: la vittoria nel RallyLana di Biella, dove grazie all'incredibile tempo sulla prima prova speciale di Oropa ha spento subito le velleità della concorrenza.

Omar Pisano è uno dei nomi nuovi del poker sportivo italiano. Il suo terreno di conquista preferito? Gli Mtt online, una delle discipline più competitive. Nato nella Valsesia e oggi residente in provincia di Alessandria, Pisano inizia a far parlare di sé a cavallo delle stagioni 2013/2014, biennio in cui ottiene i risultati più importanti. In quelle due fantastiche stagioni riuscirà ad arricchire la bacheca con il primo posto in un torneo 6-max, con una serie di piazzamenti a premi nei principali eventi organizzati e con il trionfo nel Need For Speed.

Non mancano le soddisfazioni anche nel live, dove Pisano ha ottenuto, oltre a dei buoni piazzamenti nella Battle Of Malta, il suo primo successo in carriera: il primo posto nel Mini IPT di Sanremo 2014.

Texas Hold'em a parte, Pisano ama tutti gli sport. Passato da calciatore di buon livello, lo spagnolo, come il valsesiano, è partito dagli Spin&Go online per affinare quelle strategie di gioco che gli hanno permesso di trionfare alle Bahamas e di battere alcuni dei professionisti più affermati del field internazionale.

Di calcio se ne intende eccome anche Moise Kean, astro emergente dello sport italiano. Nato a Vercelli, Kean si sta trasformando da giovane promessa a vera e propria realtà. Una crescita così repentina che ha convinto un club importante come la Juventus a mantenerlo in rosa per la stagione 2018/2019.

Attaccante forte fisicamente e con un'ottima tecnica individuale, Kean viene acquistato giovanissimo dai bianconeri con cui completerà tutta la trafila delle giovanili togliendosi la soddisfazione di raggiungere anche la finale scudetto Primavera del 2016 e confermando ancora una volta come sia fondamentale riformare la Scuola Calcio e formare nuovi campioni.

Le sue prestazioni con la squadra di Grosso convincono il mister Allegri a portarlo spesso nella formazione titolare. Il vercellese si toglie così la soddisfazione di esordire, nella stagione 2016/2017, sia in Serie A che in Champions League.

 

Nel 2017/2018 il passaggio in prestito al neo-promosso Verona per farsi le ossa. Quella con gli scaligeri sarà una stagione positiva per Kean: il 10 settembre arriva l'esordio con la nuova maglia. Pochi giorni dopo, il 1° ottobre, il piemontese entra nel tabellino marcatori segnando uno dei due gol dei gialloblù nel pareggio per 2 a 2 contro il Torino. Per festeggiare la prima doppietta basterà attendere qualche mese: il 28 gennaio 2018 saranno sue due delle quattro reti con cui il Verona batterà la Fiorentina.

Dopo un'annata da 19 presenze e 4 gol, Kean torna alla base. Allegri in questa ultima stagione gli ha dato spesso fiducia e il vercellese ha risposto presente, portando spesso e volentieri la sua squadra a segnare tanti gol soprattutto nel secondo tempo, confermando i numeri della Vecchia Signora, da ormai 8 stagioni indiscussa dominatrice del campionato italiano.

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da redazione_piemonte il 13/06/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,06502 secondi